Consigli di viaggio per Dubrovnik


Aeroporti nelle vicinanze

Transfer aeroporto di Dubrovnik (DBV)

Dubrovnik, chiamata anche Ragusa o Ragusi, è una città fortificata della Croazia il cui nome significa “la scogliera”. Sorge, infatti, su una piccola scogliera a picco sul mare Adriatico e fu fondata da popoli dei Balcani meridionali in fuga dalle persecuzioni. Nei secoli ha mantenuto le sue architetture e tradizioni medievali, ma oggi è una delle località turistiche estive più belle d’Europa. Sebbene non sia lontana da Venezia, il suo clima è quasi tropicale. Ciò la rende un piccolo e originale paradiso nel Vecchio Continente.

Quando andare a Dubrovnik

Ogni stagione è fantastica per andare a Dubrovnik. Nonostante l’inverno sia molto piovoso, le temperature non scendono mai sotto i 15 ° C. La primavera, l’estate e l’autunno sono i periodi migliori per godersi la città ei suoi dintorni, spiagge comprese. Il mese più freddo è gennaio.

Come arrivare

Dubrovnik ha un aeroporto dove, soprattutto in estate, atterra la maggior parte dei voli charter d’Europa. L’aeroporto di Dubrovnik-Cilipi è stato aperto per la prima volta nel 1936, 19 km a sud della città. È ben collegato con il centro  da linee di autobus, taxi e transfer privati. L’aereo è il modo migliore per arrivare in città. Infatti non esiste la ferrovia e c’è solo una strada (l’Adriatica) per collegarla con il resto della nazione. Il bellissimo porto di Dubrovnik accoglie ogni estate le compagnie di crociera.

Come muoversi a Dubrovnik

La città di Dubrovnik è abbastanza piccola per essere visitata a piedi. Potrete divertirvi a passeggiare lungo le sue strade strette, le sue incantevoli piazze e ammirare i monumenti mentre anbdate da un luogo all’altro. Un modo veloce per spostarsi, in città e nei dintorni, sono gli autobus locali, in particolare Libertas Bus Lines.

Cosa vedere

I musei sono l’attrazione principale di questa bellissima città. Ce ne sono molti – Museo della Marina, Museo Archeologico, Storico, della Fotografia … – ma il più importante e prezioso è il Museo Diocesano, che custodisce il Tesoro della Cattedrale. Oltre ai musei, dovete assolutamente vedere la Cattedrale di Santa Maria, San Biagio, il Palazzo dei Rettori (tipica architettura veneziana). Ancora,  la Torre dell’orologio, la via Stradun, le mura medievali.
Da non perdere le bellissime spiagge: Banje e Sveti Jacov, vicino al centro città; Babin Kuk chiamata anche “Copacabana”, un paradiso selvaggio tra le rocce bianche. Stupende le spiagge delle isole come Lopud, Lokrum e le numerose spiagge della penisola di Lapad.