Consigli di viaggio per l’isola di Kos


Aeroporti nelle vicinanze

Transfer aeroporto di Kos (KGS)

Per alcune persone è “Coo” per la maggior parte del mondo è “Kos”. Non importa come vorrete chiamarla, quest’isola è una meraviglia naturale, un vero paradiso in Terra. Ovviamente siamo in Grecia, nell’arcipelago del Dodecaneso, nel Mar Egeo sud-orientale. Kos è una delle tre isole più grandi del gruppo e anche la più popolare. La vostra vacanza qui sarà magica … completamente.

Quando andare sull’isola di Kos

Ogni singolo mese, ogni settimana è perfetta per una vacanza nell’isola di Kos. Forse non dovreste venire in inverno solo perché  i servizi turistici potrebbero essere chiusi. In quel caso dovrete abituarvi allo stile di vita lento della gente del posto. Ma il clima sarà comunque caldo, piacevole, buono per vivere all’aria aperta. Naturalmente, la primavera e l’estate sono le stagioni più vivaci, quindi la maggior parte delle persone preferisce prenotare le proprie vacanze tra marzo e settembre.

Come arrivare

Kos è direttamente collegata ad Atene, Francoforte e Milano dal suo aeroporto internazionale dedicato a Ippocrate. I servizi di autobus collegheranno a loro volta l’aeroporto a ogni parte dell’isola. Le isole vicine offrono un servizio di traghetti per Kos quasi ogni giorno.

Come muoversi sull’isola di Kos

Arrivati ​​sull’isola è meglio noleggiare un motorino o una bici per potersi muovere in modo autonomo. Altrimenti potrete scegliere di viaggiare con autobus locali o taxi. Si possono anche noleggiare auto, ma saranno di piccole dimensioni.

Cosa vedere

Le spiagge, questo è l’obiettivo principale che un turista ha quando arriva a Kos. Quest’isola ha baie meravigliose e il mare è stupendo. Quindi non perdete il  relax e l’occasione di fare un bagno in uno di questi luoghi. Le migliori spiagge di Kos sono: Kardamena, Agios Theologos, Mastichari, Paradise Beach, Therma.

Si pensa che qui abbia vissuto il primo dottore della storia europea, quindi potrete ammirare molti luoghi riguardanti la vita e le azioni di Ippocrate. L’albero di Ippocrate, per esempio, nella città di Kos; oppure il tempio di Asklepeion che era anche l’accademia di medicina. L’isola è piena di antiche rovine greche, ovviamente (Odeon, Gymnasion).

Il paese ha tracce di antiche dominazioni. Moschee, fontane e archi degli Ottomani, eleganti palazzi degli Italiani, il vecchio castello medievale. Andate a visitare la bellissima Cattedrale, la cui forma ricorda più una moschea che una chiesa cristiana. Le sorgenti termali sono una versione moderna delle antiche terme romane. Potete ancora goderne grazie  agli stabilimenti termali locali. Se vi piace, potete pure fare vela o immersioni nel mare dell’isola di Kos.