Consigli di viaggio per Porto


Porto è la seconda città più importante del Portogallo, ma non la seconda più grande. Include la seconda città più grande della nazione – Vila Nova de Gaia – nella sua area metropolitana da 1 milione di persone. Ma il centro di per sé ha solo 214.000 abitanti. Il nome significa appunto “il porto” ed è in effetti uno scalo marittimo molto importante, risalente all’epoca romana.

Il porto è situato sul delta del fiume Duero ed è cresciuto nei secoli. È diventato uno dei porti più importanti in Europa durante il XIX secolo. Oggi la città non è solo un centro industriale e commerciale, ma anche un luogo molto interessante per il turismo. Il suo centro storico è patrimonio mondiale dell’UNESCO nella sua interezza. Venite a visitare questo splendido capoluogo. Avrete la possibilità di vedere un lato diverso e bellissimo del Portogallo.

Quando andare a Porto

L’inverno è molto freddo e piovoso, e così anche l’inizio della primavera, spesso. Il periodo migliore per pianificare un viaggio a Porto quindi è tra maggio e ottobre. Giugno e luglio possono essere caldissimi, a volte, ma i venti oceanici rendono tollerabili le temperature.

Come arrivare

L’aeroporto di Porto è l’aeroporto internazionale Francisco Sà Carneiro, situato a 10 km dalla città. È collegato con autobus, taxi, transfer privati ​​e una speciale linea della metropolitana. Ci sono diverse stazioni ferroviarie in città. Il treno è un mezzo utilizzato sia per viaggi nazionali sia per quelli locali. Tutte le autostrade nazionali portano a Porto, così si può arrivare facilmente pure in macchina o in autobus.

Come muoversi a Porto

I treni qui formano una rete veloce che collega molte aree di Porto e l’intera città con altre parti del Portogallo. C’è anche una metropolitana. Ma la maggior parte delle sue linee scorre in superficie, come un normale treno. Infatti il sottosuolo roccioso di Porto è difficile da scavare. Potrete spostarvi in tutta la città anche con autobus urbani, taxi e auto. I tanti meravigliosi ponti sul Duero rendono i collegamenti rapidi e diretti. Il centro storico può essere esplorato a piedi.

Cosa vedere

Se vi trovate a Porto, ammirerete certamente i suoi ponti come veri e propri monumenti. Le persone ne sono orgogliose. In particolare, da non perdere il ponte di Arradiba, il ponte di San Joao, il Ponte do Infante. Le bellissime chiese della città – la Cattedrale, San Francesco, la chiesa Dos Clerigos, San Benedetto – sono gioielli dell’arte locale. Vale assolutamente la pena visitarli!

Altrettanto affascinanti sono la Torre Dos Clerigos e il castello di San Fracisco do Queijo. Porto è una città di musei: ce ne sono oltre 20 e tutti molto interessanti. Godetevi una bella passeggiata lungo le strade dell’elegante quartiere di Ribeira.