Consigli di viaggio per Istanbul


Aeroporti nelle vicinanze

Transfer aeroporto di Istanbul (IST)

Istanbul non è la capitale della Turchia, ma è sicuramente la città più importante. Il volto internazionale del Paese, la “porta di ingresso” per chi arriva qui per la prima volta. L’antica Bisanzio che ha fatto la storia dopo i romani. La città delle bellissime chiese e moschee,  custode dello stretto del Bosforo … un luogo da vivere e da amare. Se ne avete la possibilità, venite a Istanbul per alcuni giorni. Incontrerete la parte moderna della Turchia che però non ha mai dimenticato le sue antiche radici. Ben collegata sia all’Asia che all’Europa – con in più un collegamento speciale anche con l’Africa – Istanbul è uno dei posti migliori  per le vostre vacanze.

Quando andare a Istanbul

Il periodo migliore dell’anno per visitare Istanbul è la primavera o l’autunno. L’estate è vivace e molto turistica ma può essere anche abbastanza calda e con un alto livello di umidità. Gli inverni sono freddi. A volte venti gelidi soffiano da nord-est.

Come arrivare

Istanbul è la “porta della Turchia”, il biglietto di benvenuto per questa nazione! Ha i migliori mezzi di trasporto e un servizio di alta qualità per ognuno di essi. Per molto tempo è stata servita da due aeroporti, Ataturk International e Sabiha Gokchen. Dal 2018 un terzo e più moderno aeroporto ha lentamente sostituito Ataturk International e in parte anche Sabiha.

È l’Aeroporto Internazionale di Istanbul, situato nella provincia di Arnavutkoy, non lontano dalla città. Uno degli aeroporti più grandi del mondo, questa struttura è ben collegata – via treno, autobus, taxi, transfer privato – al centro di Istanbul. Potete raggiungere Istanbul facilmente anche in treno, grazie alle linee ferroviarie che collegano la città all’Asia e all’Europa.

Due grandi stazioni – Haidarpasha e Sirkechi – più altre piccole rendono molto facile arrivare qui con la ferrovia. Molte strade e autostrade importanti si incontrano a Istanbul. E, naturalmente, si può arrivare qui in nave grazie al suo famoso porto.

Come muoversi a Istanbul

A Istanbul esiste un efficiente e rapido servizio pubblico di trasporti. Tram e treni locali aiutano le linee di autobus a collegare le diverse parti dell’area urbana. Il sottosuolo di Istanbul ospita due treni veloci: le funicolari (dette “il Tuenel”) e la nuova metropolitana. Le linee funicolari sono uno dei più antichi esempi di metropolitana, attiva dal 1875. La nuova metropolitana è molto moderna e ancora da completare.

Cosa vedere

Ci sono due simboli principali di Istanbul, conosciuti in tutto il mondo: Santa Sofia e i ponti. Santa Sofia era una moschea molto grande, poi trasformata in una chiesa cristiana e dopo ancora in un famoso museo. Recentemente il governo ha annunciato che diventerà di nuovo un tempio musulmano. I ponti sul Bosforo sono tre, ma uno, che somiglia molto al ponte di San Francisco, è il più bello.

A Istanbul ammirerete anche moschee eleganti e antiche (Moschea Blu, Moschea Domlabahnce, Ortaloy, Shakir, Moschea Nuova). Da non perdere, ovviamente, il magnifico Palazzo Topkapi. Monumenti molto belli sono anche le torri medievali (torre Galatha, torre Leander – nota anche come Kiz Kulesi, “torre della ragazza”. Quest’ultima è situata alla fine del molo principale). Visitate i numerosi musei interessanti e non perdete l’occasione di ammirare la chiesa di San Giorgio e la cattedrale cattolica dello Spirito Santo.