Consigli di viaggio per Palma di Maiorca


Con oltre 400.000 abitanti, Palma di Maiorca è la capitale e anche l’isola più grande dell’arcipelago delle Baleari. È uno dei luoghi turistici più importanti di Spagna e anche d’Europa. È apprezzato soprattutto dai turisti britannici e tedeschi, ma recentemente anche molti altri europei e americani hanno riscoperto la sua bellezza.

Si va a Palma di Maiorca per le sue spiagge, per la sua vita notturna, per i suoi giorni soleggiati. Ma oltre al mare, questa località offre anche monumenti interessanti e bellissimi eventi da non perdere. Quindi, vieni a visitare Palma e la sua isola e fallo in modo sicuro, seguendo alcuni buoni consigli.

Quando andare a Palma di Maiorca

Ogni stagione è buona per visitare Palma di Maiorca e la sua isola. L’estate e la primavera sono le migliori, ovviamente, ma se vuoi andare a un prezzo più conveniente – pur godendo delle stesse temperature – prova a prenotare ad esempio per ottobre.

Come arrivare

Palma è raggiungibile in traghetto, con partenza da Barcellona o Valencia. Il modo migliore e più veloce tuttavia è l’aereo e si atterra all’aeroporto di San Joan, situato appena fuori dalla città di Palma. Questo è il terzo aeroporto più importante dopo Madrid e Barcellona ed è ben collegato al resto dell’isola tramite autobus, servizi di taxi e transfer privati.

Come muoversi a Palma di Maiorca

Ci si muove facilmente in tutta la città e nell’isola grazie ai servizi di autobus locali. Una nuova metropolitana collega ora il centro storico di Palma con la parte nuova della città e la periferia. Consigliamo anche di noleggiare biciclette, scooter o piccole auto per spostarsi al meglio sull’isola.

Cosa vedere

A Palma di Maiorca si possono ammirare diversi monumenti interessanti. L’enorme Castello del Belvedere si affaccia – bianco ed elegante – sul panorama della città stessa e merita assolutamente una visita. Da non perdere: il Palazzo dell’Almudaina, la Cattedrale di Santa Maria di Palma, la chiesa di San Francesco, i meravigliosi edifici gotici Ex Grand Hotel e La Llotja. Oltre alle incredibili terme romane, da non perdere il municipio locale, in stile barocco del 17 ° secolo.

Le spiagge più belle della capitale sono: S’Arenal e Cala Estancia. Oltre a Palma, però, anche il  resto dell’isola è da esplorare. Si trovano spiagge bellissime, ad esempio, a Manacor, Port de Soller, Pollença. Vale la pena andare a scoprire le oltre 100 grotte, lungo le coste dell’isola, ma è anche molto interessante la natura selvaggia di Cap Formentor. Deliziosi i piccoli mercati locali in cui si possono acquistare souvenir realizzati con foglie di palma o vetri colorati.